SUONI & VISIONI. ULTIMA TAPPA

Tra il 15 e il 20 ottobre si conclude il percorso della residenza artistica con 6 giornate dedicate alla  presentazione dei lavori realizzati dai filmmaker e dai musicisti che hanno partecipato alla prima edizione di UnArchive Suoni e visioni.

Gli autori e le opere realizzate, dopo quest’ultima tappa, cominceranno il loro percorso tra festival, rassegne, esposizioni...

Un grande in bocca al lupo!

 

 


UNARCHIVE SUONI E VISIONI. BANDO APERTO FINO AL 13 DICEMBRE

Arriva il nuovo bando UnArchive. Suoni e visioni, una residenza artistica dedicata al riuso del cinema d’archivio e alla sperimentazione musicale.

Il progetto si rivolge a tutti i giovani filmmaker e musicisti sotto i 36 anni per fornire loro una residenza artistica, sotto la guida di tutor esperti, al fine di realizzare una breve opera audiovisiva in piena libertà espressiva.

Nato da un’idea della Fondazione AAMOD e dalle tante iniziative promosse per il riuso creativo del cinema d’archivio, il progetto si articolerà attraverso due principali attività: una di formazione “frontale”, con masterclass e docenze di artisti e professionisti affermati, l’altra a carattere “esperienziale” e laboratoriale, durante la quale i giovani artisti lavoreranno in coppia (un filmmaker e un compositore) allo sviluppo e alla realizzazione di un’opera audiovisiva di cortometraggio, della durata massima di 20’

Per la realizzazione dell'opera, i residenti potranno avvalersi di materiale filmico messo a disposizione dall’AAMOD (molte playlist tematiche sono già caricate sul canale YouTube dell’Aamod) ed archivi partner e potranno usufruire di postazioni nelle sale AAMOD. I filmmaker dovranno avere competenza e autonomia nel montaggio della scena, i compositori le stesse qualità nell’ambito della produzione musicale; entrambi dovranno avere a disposizione gli strumenti tecnologici (hardware e software) necessari al proprio lavoro.

La residenza, della durata complessiva di 14 giorni, si terrà presso la sede della Fondazione AAMOD (Via Ostiense 106, Roma) tra gennaio e marzo 2020.

La domanda di partecipazione – individuale o collettiva –  dovrà essere inviata il 13 dicembre 2019. I nomi dei 6 artisti selezionati – tre nel ruolo di filmmaker e 3 nel ruolo di compositore – e dei primi due non selezionati, saranno resi pubblici dalla Fondazione AAMOD entro 30 giorni dalla chiusura del bando attraverso tutti i canali web e social.

Il regolamento è consultabile a questo link La residenza per giovani artisti “UNarchive. Suoni e visioni” è ideata e prodotta dalla Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, con il sostegno del Mibac e di SIAE, nell’ambito del programma “Per Chi Crea”.

Direzione scientifica: Giacomo Ravesi
Tutor artistici: Francesca Fini, Filippo Okapi Paolini
Ideazione e coordinamento: Luca Ricciardi
Progettazione: Matteo Angelici
Organizzazione: Aurora Palandrani
Amministrazione: Stefano Cirone
Referenti ricerche AAMOD: Claudio Olivieri, Letizia Cortini, Alice Ortenzi
Supporto tecnico: Milena Fiore, Fabrizio Moggia
Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni
Grafico e Web designer: Roberto Del Balzo